Organismi di vigilanza: ruolo sempre più centrale nel prevenire gli illeciti aziendali

«L’operato degli organismi di vigilanza sta ricevendo importanti sollecitazioni dalla giurisprudenza. Attraverso un’analisi critica delle recenti pronunce, sia di merito che di legittimità, l’Associazione si prefigge di chiarire ulteriormente requisiti e funzioni dell’Organismo, aggiornando i propri documenti di posizionamento al fine di supportare l’attività di coloro che lavorano in questo ambito e di contribuire al ragionamento in corso sulle necessità di riforma del decreto». È quanto dichiarato Mara Chilosi (nella foto, a sinistra), Presidente di AODV231, Associazione dei Componenti degli Organismi di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001, in apertura del convegno “Il ruolo dell’odv nella giurisprudenza: analisi critica”, organizzato nei giorni scorsi a Milano, in occasione dell’assemblea annuale dell’associazione, che oggi conta circa 1300 membri in tutta Italia, con una decisa crescita di soci sia tra gli avvocati, che tra le professioni contabili e aziendali.

I relatori che si sono confrontati sul tema sono stati Pasquale Fimiani, Ambra Giovene, Silvano Corbella e Iole Anna Savini, i quali hanno evidenziato come alcune recentissime sentenze di Cassazione abbiano superato diversi aspetti critici e controversi sollevati dalle precedenti sentenze di merito, inquadrando in maniera maggiormente coerente con il dettato normativo e con le linee guida internazionali i requisiti e i compiti dell’Organismo di vigilanza, nell’ambito del sistema dei controlli interni.

AODV231, IL RIASSETTO DEL BOARD

L’Associazione ha intrapreso negli ultimi mesi un percorso di riassetto, volto a rinforzare la propria azione istituzionale sul tema delle responsabilità amministrative delle società e degli enti.

In quest’ottica si è proceduto a un riassetto del board, con la nomina a vicepresidente di Andrea Milani (nella foto, al centro), avvocato penalista del foro di Torino specializzato in white collar crimes e consulente ex D.Lgs. 231/01. Entra a far parte del Consiglio Direttivo per cooptazione anche Iole Anna Savini (nella foto, a destra), del foro di Milano, presidente di Transparency International Italia.

L’azione di AODV231 – si legge in una nota – sarà sempre più volta ad incidere sui temi della responsabilità amministrativa, dei reati d’impresa, della compliance e della corruzione, fornendo il proprio contributo anche nella direzione di una riforma futura del D.Lgs. 231, come prospettato nei mesi scorsi anche dal Ministro di Giustizia, Marta Cartabia.

Organismi di vigilanza: ruolo sempre più centrale nel prevenire gli illeciti aziendali

redazione@lcpublishinggroup.it

Inhousecommunity.it

Lanciato nel maggio 2015, fra i lettori della testata, si contano direttori affari legali, responsabili HR, marketing manager, direttori finanziari e top management.

Al livello di contenuti, si focalizza sulla figura del legale interno, del giurista d’impresa e sull’evoluzione di questa figura professionale in Italia.

Inoltre, ogni due settimane, Inhousecommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Legalcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram